Home Page arrow La Federazione arrow Editoriale arrow Volta Pagina: Salvare le Api per l’Apicoltura e l’Agricoltura


Volta Pagina: Salvare le Api per l’Apicoltura e l’Agricoltura Stampa E-mail
Sta per chiudersi un’annata apistica, considerata buona dalla gran parte degli Apicoltori. La perizia nella conduzione degli alveari, associata ad un clima favorevole, ha creato le condizioni per ottimi raccolti di miele. È opinione diffusa, inoltre, che un aiuto al benessere delle api sia derivato anche dalla sospensione dei neonicotinoidi. Veneto e Pianura Padana più estesamente, sono un modello di riferimento: da quando non si usa seme di mais conciato, le api stanno molto meglio. In vista del

riesame del dossier su questa delicata vicenda, l’attuale Ministro dell’Agricoltura ha inviato una puntuale richiesta al Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, affinché confermi la sospensione dei neonicotinoidi. C’è da dirsi ottimisti, vista la prontezza e chiarezza dell’indirizzo assunto dal Ministro Giancarlo Galan che - in continuità con il precedente Ministro Luca Zaia – ha dato prova di seria considerazione per il nostro comparto. Oggi è a lui che dobbiamo tributare un ringraziamento, per aver difeso e sancito il principio che la salvaguardia delle api è fondamentale per la stessa agricoltura.
Raffaele Cirone
Presidente FAI
Foto:© Isola del Miele


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >