Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Varroa : l’Ordinanza vieterà Bugni Villici e Sciami a Perdere


Varroa : l’Ordinanza vieterà Bugni Villici e Sciami a Perdere Stampa E-mail
Il Ministero della Salute ha aggiornato, tenendo conto delle posizioni espresse in occasione del Tavolo Tecnico per l’Apicoltura riunitosi lo scorso 17 Maggio, il testo dell’emenanda ordinanza sulla varroatosi. In ordine alle novità introdotte dall’Ordinanza, rispetto al testo precedente, risultano i seguenti punti: tra le norme citate in premessa è stata compresa anche la legge n. 313/2004 recante “Disciplina dell’Apicoltura”; la notifica della presenza di Varroatosi negli allevamenti apistici non

dovrà essere  reiterata annualmente; le linee guida per il controllo della parassitosi saranno definite sentite anche le Organizzazioni apistiche nazionali; Regioni e Province autonome dovranno definire propri piani territoriali di controllo della parassitosi; le Associazioni degli Apicoltori assumono il ruolo di supporto ai Servizi Veterinari nella promozione e attuazione dei piani di controllo; i Servizi Veterinari effettueranno controlli documentali sull’avvenuto trattamento degli alveari da parte di ciascun allevatore; specifici interventi restrittivi, di natura sanitaria, saranno adottati nel caso in cui gli Apicoltori non produrranno idonea documentazione; vengono vietate la pratica dell’allevamento di api in bugni villici e quella dell’uso a perdere di nuclei da impollinazione. Si procederà ora con l’attivazione delle procedure previste per la firma del Ministro nonché per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La FAI–Federazione Apicoltori Italiani esprime soddisfazione sui contenuti del provvedimento in itinere, che ha tenuto conto di tutte le posizioni e delle richieste di modifica e/o integrazione rappresentate al Ministero della Salute.




FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >