Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Peste Americana : Scoperta una via di Trasmissione all’Uomo


Peste Americana : Scoperta una via di Trasmissione all’Uomo Stampa E-mail
Il bacillo della peste americana è in grado di trasferirsi dalle api all’uomo e può provocare infezioni di natura batterica. La scoperta è stata fatta da un’equipe di ricercatori tedeschi che hanno documentato il fenomeno grazie ad uno studio (pubblicato sul numero di marzo 2010 della rivista Emerging Infectious Diseases) effettuato su un gruppo di pazienti ricoverati presso la Clinica Universitaria di Friburgo – Germania. All’indagine ha preso parte anche il professor Wolfgang Ritter,

presidente della Commissione di Patologia Apistica di Apimondia, nella sua veste di responsabile del Laboratorio di Referenza Apistica dell’OMS – Organizzazione Mondiale della Salute. L’infezione da Paenobacillus larvae, agente della peste americana, si trasmette tuttavia per una strada assolutamente inusuale che resta l’unica modalità di contagio dall’ape all’uomo. Gli infettivologi tedeschi sono giunti a questa scoperta analizzando le ragioni all’origine dei sintomi febbrili manifestati da cinque giovani pazienti che, in comune, avevano il fatto di essere tossicodipendenti e di essersi auto iniettati una soluzione di metadone addizionata con miele. Il metadone cloridrato viene impiegato nei piani di disintossicazione da eroina e dovrebbe essere tassativamente somministrato per via orale. E’ altresì risaputo che il miele, proveniente da famiglie di api colpite da peste americana, viene contaminato dalle spore di Paenobacillus larvae che sono così in grado di contagiare altri alveari cui questo miele dovesse essere somministrato come nutrimento. E’ noto, tuttavia, che il bacillo non colpisce l’uomo, il cui organismo è naturalmente protetto e indifferente alle spore della peste americana delle api.


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail:  – Portale internet: www.federapi.biz


< Precedente   Prossimo >