Home Page
 
La Federazione
FAI Territoriali
Contatti
Attività
Legislazione
Pubblicazioni
Comunicati
Tecniche
Filmati e vignette
Utenti registrati
Ricerca Avanzata
Link
Domande frequenti
Sondaggi
Acetosella-1-w.jpg


Home Page


Patologie Apistiche: i Danni ora sono Assicurabili Stampa E-mail
Se c’è una calamità naturale, o un’emergenza sanitaria, gli allevamenti apistici possono essere “protetti” da una polizza assicurativa e i danni subiti adeguatamente indennizzati. Lo Stato interviene per garantire condizioni agevolate e sgravi sui premi assicurativi. Sono gli effetti dell’entrata in vigore del Piano Assicurativo Agricolo 2010, adottato con decreto 22 dicembre 2009 del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, pubblicato sulla

Gazzetta Ufficiale n. 91 del 20 aprile 2010: l’ Apicoltura , grazie ad un intervento legislativo promosso dalla  FAI – Federazione Apicoltori Italiani, è rientrata a pieno titolo tra gli allevamenti zootecnici assicurabili. Il decreto in questione prevede l’erogazione di contributi pubblici sulla spesa assicurativa per la copertura dei rischi di perdite economiche causate da epizoozie negli allevamenti zootecnici. Più specificamente, è prevista la possibilità di copertura assicurativa per danni (mancato reddito, abbattimento forzoso e costo di smaltimento) derivanti dalle seguenti patologie: Nosemiasi, Peste Americana ed Europea, Varroasi, Acariosi ed Amebiasi. Gli allevamenti assicurati dovranno trovare rispondenza nell’anagrafe zootecnica (nel nostro caso l’Anagrafe Apistica Nazionale, di prossima istituzione) e nel fascicolo aziendale; in mancanza di essi dovranno essere riscontrabili in altri documenti ufficiali previsti (ad esempio, la denuncia di possesso degli alveari). Quanto sopra, corre l’obbligo di sottolinearlo, in virtù degli effetti dell’azione legislativa che la FAI ha promosso, qualche anno fa, per l’inserimento dell’allevamento delle api nell’ex Fondo di Solidarietà Nazionale e che ora, con l’adozione del Piano Assicurativo Agricolo, trova compiuta e concreta ricaduta su tutti gli operatori del comparto apistico italiano.



FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail:  – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >