Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Acido Ossalico : la Regione Piemonte ha la sua ricetta.. Legale


Acido Ossalico : la Regione Piemonte ha la sua ricetta.. Legale Stampa E-mail
“Gli Apicoltori del Piemonte esprimono viva preoccupazione per la situazione che potrebbe venirsi a creare a partire da luglio-agosto, vista l’inefficacia provata dei prodotti antivarroa autorizzati attualmente reperibili in commercio e il recente divieto del Ministero della Salute all’uso dell’acido ossalico”. Lo afferma Paolo Detoma, Presidente dell’Associazione Provinciale Apicoltori di Biella e Vercelli, in una nota  inviata alla FAI – Federazione Apicoltori 

Italiani che l’ha a sua volta trasmessa allo stesso Ministero. Eppure l’utilizzo dell’acido ossalico per il contenimento della varroa è disciplinato dalla circolare n. 2777/51 dell' Assessorato Regionale alla Sanità, Settore Assistenza Veterinaria - Regione Piemonte, fin dal 1997 in considerazione della provata inefficacia dell’Apistan. L’autorizzazione era condizionata alla presentazione, da parte delle Associazioni, di un Piano territoriale annuale il cui controllo di osservanza ed efficacia era deputato ai Servizi Veterinari delle Aziende Sanitarie Locali. Secondo la Regione Piemonte, infatti, i trattamenti con acido ossalico, formico o lattico sono da considerarsi “somministrazioni in deroga” e debbono soggiacere alla prescrizione di un  medico veterinario, all’acquisto solo presso una farmaci, all’annotazione sul registro dei farmaci entro le 24 ore, all’utilizzo unicamente  nell’ambito di programmi territoriali di contenimento della varroa approvati dalla Regione Piemonte (circolare regionale n. 2777/51). Procedure cui, negli ultimi due anni, si sono attenuti gli Apicoltori delle Province di Biella, Torino e Vercelli . Un percorso, quello che qui ci viene testimoniato dai nostri colleghi piemontesi, che ove recepito dal Ministero della Salute potremmo considerare di enorme successo per l’intera comunità apistica nazionale.

Leggi la nota del Presidente degli Apicoltori di Biella e Vercelli


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail:  – Portale internet: www.federapi.biz

< Precedente   Prossimo >