Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Emergenza sanitaria : il MinSalute istituisce il Tavolo Tecnico


Emergenza sanitaria : il MinSalute istituisce il Tavolo Tecnico Stampa E-mail
La crisi sanitaria che sta interessando il comparto apistico nazionale è di tale gravità che il Ministero della Salute , come anticipato nel corso del convegno FAI sul “Benessere dell’Alveare”, ha ritenuto opportuno convocare urgentemente il Tavolo Tecnico per l’ Apicoltura . “Questo Tavolo , al di là delle polemiche cui abbiamo finora assistito – ha detto Gaetana Ferri, direttore generale della Sanità Animale e del Farmaco Veterinario del MinSalute – rappresenta un momento di riconciliazione tra Apicoltori , Veterinari e Istituzioni competenti”. E’ con questo spirito che tutti i soggetti interessati sono stati chiamati da Romano Marabelli (nella foto), capo del Dipartimento

della Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza degli Alimenti, ad una prima  occasione di confronto tesa a individuare le priorità d’intervento necessarie a fronteggiare le problematiche sanitarie che gli Apicoltori da tempo denunciano su tutto il territorio nazionale. Dall’analisi effettuata in questa prima e storica occasione di confronto, la FAI – Federazione Apicoltori Italiani , d’intesa con le altre Organizzazioni apistiche, con i Centri di Referenza scientifica e con il rappresentanti dei Medici Veterinari , hanno concordato in modo unanime sulla opportunità che il primo capitolo da affrontare è quello della disciplina dell’impiego degli acidi organici per il controllo della varroas i. “La nostra base associativa ci segnala perdite superiori al 50% degli allevamenti zootecnici apistici - ha sottolineato il presidente Raffaele Cirone nel corso del suo intervento – con una stima di perdita, per la sola primavera 2010, di ben 500.000 alveari. Siamo in una situazione di emergenza tale da richiedere risposte tempestive, flessibilità nell’applicazione delle norme vigenti, omogeneità di interpretazione e di intervento su tutto il territorio nazionale”. Ci sono dunque i presupposti per giungere, già a partire dal prossimo 19 aprile ( data del prossimo incontro del Tavolo tecnico ), alla pronta attuazione del decreto sull’anagrafe apistica nazionale, alla definizione del manuale operativo di supporto all’anagrafe, ad una prima revisione del Regolamento di Polizia Veterinaria per quanto riguarda la notifica della varroasi (non più la denuncia) e la messa a punto di una via d’uscita dal complicato “rompicapo” dei trattamenti in deroga che, a cominciare dall’acido ossalico e formico, mettano gli Apicoltori nella concreta condizione di fronteggiare la recrudescenza della varroasi .



FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail:  – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >