Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Decreto 194/08 : chiarimento MinSalute sui Soggetti Esonerati


Decreto 194/08 : chiarimento MinSalute sui Soggetti Esonerati Stampa E-mail
A seguito del perdurare delle anomalie interpretative e delle difformità applicative sul Decreto Legislativo n. 194/08, da parte di alcune ASL (che irrogavano in modo indifferente il pagamento della tassa di 400 Euro a carico di qualsivoglia azienda apistica), la FAI – Federazione Apicoltori Italiani ha ritenuto opportuno sollecitare il Ministero della Salute affinché si pronunciasse ufficialmente, chiarendo le tipologie aziendali del comparto apistico realmente soggette al pagamento. Il

decreto legislativo 194/08, peraltro, prevede che entro il 31 gennaio di ogni anno vada pagata la tassa forfetaria; siamo quindi alle porte di un nuovo termine di scadenza di questa nuova tassa. Fortunatamente è giunta, a seguito dell’intervento FAI, la nota chiarificatrice del Ministero della Salute che si esprime con un atto di indirizzo omogeneo su tutto il territorio nazionale. La nota fa inoltre chiarezza su quelli che sono i soggetti effettivamente tenuti al versamento della tassa. Cogliamo dunque l’occasione per ricordare e chiarire che sono produttori primari coloro che allevano api e lavorano esclusivamente il proprio miele. Non risultano, pertanto, ricadere nella categoria del produttore primario: a) coloro che confezionano e/o imballano miele che non è di produzione propria; b) coloro che trasformano il miele come ingrediente destinato al confezionamento di altre specialità (ad esempio: idromele, miele e frutta secca, miele e propoli, miele e polline, miele e pappa reale, miele e cioccolata, miele e confetture, miele pastorizzato). Ne consegue che le tariffe, di cui al decreto legislativo n. 194/08, sono dovute dagli operatori alimentari che effettuano la commercializzazione all’ingrosso del proprio prodotto in proporzione superiore al 50%. Sono esclusi invece dal pagamento della tariffa i produttori primari (apicoltori) che commercializzano i propri prodotti al dettaglio o li cedono a grossisti o trasformatori che provvedono alla successiva commercializzazione all’ingrosso o trasformazione; sono infatti questi ultimi soggetti ad essere tenuti al pagamento della tassa introdotta dal decreto 194/08.

© Foto DnApi Lab

Testo del Decreto Legislativo 19 novemmre 2008 n. 194


FAI -  Federazione Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: +39.06.6877175 - Telefax:  +39.06.6852287
Sito internet: www.federapi.biz

< Precedente   Prossimo >