Home Page arrow Tecniche arrow Allevamento arrow L’ Alimentazione di soccorso degli alveari


L’ Alimentazione di soccorso degli alveari Stampa E-mail
Indice degli Articoli
L’ Alimentazione di soccorso degli alveari
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Pagina 6

L’Alimentazione di soccorso degli alveari


Introduzione

L’apicoltura intensiva non può fare a meno dell’alimentazione degli alveari se vuole raggiungere lo scopo della massima produzione in senso generale.
Lo scopo tradizionale dell’alimentazione è quello di mantenere in equilibrio l’ alveare cioè di assicurare costantemente la presenza di api di tutte le età così da non pregiudicare lo svolgimento delle funzioni indispensabili alla vita dell’ alveare stesso.
Però, l’ alimentazione , se usata con criterio in funzione di un programma di conduzione prestabilito, può assolvere compiti diversi in funzione della qualità, della quantità e dell’epoca di somministrazione.
Occorre precisare che, in via del tutto generale, l’ alimentazione solida, con candito , ha l’effetto di stimolare la deposizione, mentre l’ alimentazione liquida serve principalmente alla ricostituzione delle scorte.
Ovviamente, poiché la natura non ama camminare sui binari, queste rigide indicazioni possono essere tranquillamente sovvertite, se questo può portare ad un vantaggio produttivo, purché si sappia esattamente quali sono le modifiche e le conseguenze a cui va incontro l’ alveare .

< Precedente   Prossimo >