Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow UE Boccia l’Italia: Stop agli Esoneri sul Carburante Agricolo


UE Boccia l’Italia: Stop agli Esoneri sul Carburante Agricolo Stampa E-mail
La Commissione Europea ha dichiarato incompatibile con la normativa europea il regime italiano di esonero fiscale (accisa) sul carburante destinato ad impieghi in agricoltura. Decisione che compromette definitivamente l’entrata in vigore del decreto di estensione dell’ accisa sul carburante agricolo usato in apicoltura. Il provvedimento di Bruxelles sta suscitando grande perplessità anche nel mondo agricolo (Confagricoltura ha già chiesto

all’Italia di fare ricorso presso la Corte di Giustizia europea per difendere gli interessi dei suoi imprenditori agricoli), poiché le direttive in materia prevedono la possibilità di applicare un livello di tassazione fino a zero ai prodotti energetici e all'elettricità utilizzati nei settori dell'agricoltura, dell'orticoltura o della piscicoltura e della silvicoltura. La norma italiana che prevedeva la riduzione dell’accisa, sul carburante agevolato anche per il settore apistico, era già stata dichiarata compatibile con la normativa europea lo scorso 2 aprile 2008. Si trattava di un intervento di durata illimitata che avrebbe consentito di trasferire 3 milioni di Euro l’anno al comparto apistico che si sarebbe potuto finalmente uniformare al mondo agricolo da tempo già destinatario di tali agevolazioni. La FAI – Federazione Apicoltori Italiani – che aveva fortemente sostenuto in sede parlamentare questo provvedimento – chiede ora al Ministero delle Politiche Agricole di voler indicare le destinazioni alternative di queste risorse che erano già state impegnate a sostegno del mondo apistico e che, anche in conseguenza di questo recente pronunciamento comunitario, rischiano oggi di essere trasferite su altri capitoli di spesa.


Foto: © olly - Fotolia.com


FAI -  Federazione Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: +39.06.6877175 - Telefax:  +39.06.6852287
Sito internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >