Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Analisi : determinazione rapida dei contaminanti nel miele


Analisi : determinazione rapida dei contaminanti nel miele Stampa E-mail
Presso la facoltà di Agraria dell' Università di Teramo è stato discussa una tesi di laurea specialistica dal titolo “ Applicazioni di sensori su elettrodi monouso per la determinazione di contaminanti nel miele ”. Nell'ambito di tale lavoro è stato messo a punto un metodo di analisi per la determinazione del coumaphos nel miele basato sulla inibizione dell'enzima acetilcolinesterasi (AchE) target della molecola presa in esame. Tale innovazione

non vuole sostituire i metodi di analisi strumentali ufficiali, bensì affiancarli permettendo, di fatto, un sostanziale abbattimento dei costi d'esercizio di un laboratorio di analisi. Ricordiamo, a tal proposito, che il coumaphos è un principio attivo ad azione acaricida da anni impiegato anche nel settore apistico per il controllo della varroasi. Questa molecola, autorizzata nella denominazione commerciale " Perizin ", è stata largamente impiegata a partire dagli anni '80 e, talvolta, anche facendo ricorso a formulati non espressamente preparati per l'impiego in campo apistico. E' nota la sua persistenza nella cera e il rischio di un elevato accumulo nei favi, che può raddoppiare ad ogni ciclo produttivo e determinare una migrazione indesiderata nel miele. Risulta importante, in conclusione, il metodo messo a punto per la determinazione rapida del coumaphos, la cui economicità d'esercizio favorirà una più capillare opera di monitoraggio della qualità del miele posto in commercio.


FAI -  Federazione Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: +39.06.6877175 - Telefax:  +39.06.6852287
Sito internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >