Home Page arrow La Federazione arrow Editoriale arrow Voltapagina : il modello alveare


Voltapagina : il modello alveare Stampa E-mail
Quando l'associazionismo prende esempio dalle api. Non può che essere  riassunto così il numero quatto di  FAI Apicoltura - Veneto. Nel leggerlo, vi farete l'idea di come l' APAT si prepara per l'invernamento, lanciando per tempo la nuova campagna associativa 2009 e offrendo una ricca serie di opportunità: sembrano le "scorte" per la prossima ripresa primaverile. E non è difficile guardare ai vari appuntamenti territoriali, tutti presieduti da un responsabile

di zona dell' Associazione, immaginando le diverse postazioni e gli alveari che le compongono. Il Consiglio Direttivo in scadenza sarà rinnovato in occasione della prossima Assemblea. Ditemi se questo non equivale, nell' Alveare APAT ,  alla periodica verifica delle produttività delle proprie regine. Una fitta rete di incontri e di iniziative che testimoniano l'istinto di una instancabile ricerca nell' ambiente circostante e confermano l'operosità di queste api venete che volano per scovare fioriture stimolanti. Del come dovrebbe essere, infine, un buon allevatore di api ve lo dice addirittura una scheda tecnica. Descrive un personaggio che si fa sempre più fatica ad incontrare: è l' Apicoltore modello. L' APAT suggerisce come dovrebbe operare, sottolineando che le api si salvano anche grazie al suo stile di vita. E chi vuole aderire, dettaglio non da poco, deve aver fatto la denuncia degli alveari: da queste parti è la regola numero uno, chi vuol far sul serio non può restare clandestino!

Raffaele Cirone Presidente FAI



< Precedente   Prossimo >