Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Mercato : Boom di Miele Importato nel 2008


Mercato : Boom di Miele Importato nel 2008 Stampa E-mail
Il primo semestre del 2008 segna una vera e propria impennata nelle importazioni del miele . A segnalarlo la FAI - Federazione Apicoltori Italiani che ha rielaborato i dati ISTAT delle transazioni commerciali registrate alle nostre frontiere. Nel periodo che va da gennaio a giugno di quest'anno, abbiamo importato 6.926.417 kg di miele , pari a un incremento del 45% della quantità importata nello stesso periodo del 2007. La spesa, che testimonia una vera e propria impennata nei prezzi del prodotto di

importazione, è  stata di 13.783.783 di euro, pari a un incremento dell'80% sul valore dell' import di miele dell'anno precedente. Il prezzo medio al chilo è pari a 1,99 euro. Il più visibile incremento delle importazioni si registra nei confronti dell'Argentina (attualmente il nostro primo partner commerciale), del Guatemala, della Croazia e della Serbia. Tra i paesi europei è l' Ungheria il nostro principale fornitore, cui fanno seguito la Germania, l'Austria, la Spagna, la Francia, la Bulgaria e la Slovacchia. Desta infine allarme, secondo la FAI , la riapertura delle frontiere italiane al miele cinese : dopo anni di embargo da parte dell'Unione Europea, si registrano movimenti che fanno pensare a una nuova e preoccupante invasione di miele importato a basso prezzo e di scarsa qualità.


FAI -  Federazione Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: +39.06.6877175 - Telefax:  +39.06.6852287
Sito internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >