Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Neonicotinoidi : Stato e Regioni decidono sulla Sospensione


Neonicotinoidi : Stato e Regioni decidono sulla Sospensione Stampa E-mail

Sulla sospensione dei neonicotinoidi deciderà la Conferenza Stato Regioni (nella  foto la sede di Palazzo Cornaro, in Via della Stamperia n. 8, a Roma) che è stata convocata per il prossimo 18 settembre 2008. E’ questo l’indirizzo che il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha finalmente assunto dopo aver esaminato la documentazione con la quale le Organizzazioni apistiche nazionali hanno rappresentato l’entità dei danni subiti e riconducibili, tra le varie altre cause, anche alla diretta responsabilità degli insetticidi impiegati per la concia del seme di mais. L’ordine del giorno della Conferenza prevede che sia dunque elaborato il testo dell’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano concernente l’applicazione da parte delle Regioni

dell’articolo 4, comma 1, della Legge 24 dicembre 2004, n. 313 e  dell’articolo 5, comma 20 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194.  La 313/2004, ricorda la FAI – Federazione Apicoltori Italiani, è la legge per la Disciplina dell’Apicoltura che all’articolo 4 (Disciplina dell’uso dei fitofarmaci) attribuisce alla Regioni facoltà di vietare l’impiego di fitofarmaci tossici per le api. Il decreto 194/2005 rappresenta invece il recepimento italiano della Direttiva europea sui fitofarmaci; l’articolo 5, al fine di tutelare l'entomofauna utile, prevede che il Ministro della Sanità può disporre limitazioni o esclusioni di impiego, anche temporanee, per prodotti fitosanitari autorizzati. Si va pertanto verso l’adozione di un provvedimento di sospensione prudenziale dei neonicotinoidi per il periodo di un anno e in attesa di chiarire le effettive ragioni della morìa delle api.  Secondo l’art. 4 del decreto legislativo n. 281/1997, la norma che disciplina i rapporti tra le Amministrazioni Centrale e Regionale, l’Accordo rappresenta lo strumento con il quale Governo, Regioni e Province Autonome, in sede di Conferenza Stato-Regioni, coordinano l'esercizio delle rispettive competenze e lo svolgimento di attività di interesse comune in attuazione del principio di leale collaborazione; l'accordo si pone il fine di realizzare obiettivi di funzionalità, economicità ed efficacia dell'azione amministrativa. Per gli accordi è necessaria l'unanimità dei consensi di tutti componenti e quindi dello Stato e di tutte le Regioni e delle Province autonome.

 

FAI -  Federazione Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: +39.06.6877175 - Telefax:  +39.06.6852287
Sito internet: www.federapi.biz


< Precedente   Prossimo >