Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Confezionatori : Si ad Antibiotici nel Miele


Confezionatori : Si ad Antibiotici nel Miele Stampa E-mail
La straordinaria morìa delle api, che affligge i principali Paesi produttori di miele e in particolare l’Italia, sta provocando importanti ripercussioni sul mercato e sui consumi del miele . Tale situazione è anche determinata dal fatto che nel nostro Paese gli apicoltori non sono messi in condizione di poter efficacemente curare le loro api vittime di varie patologie e preservarle dai danni conseguenti a trattamenti agricoli indiscriminati. E' quanto teorizza il Gruppo Miele dell' AIIPA ,

l'Associazione Italiana Industrie Alimentari di Confindustria , in una lettera inviata al Ministero delle Politiche Agricole a seguito della consultazione pubblica relativa al problema delle morìe delle api e alla eventuale sospensione dei prodotti " neonicotinoidi ". Secondo i confezionatri industriali del miele , dunque, è necessario che le autorità intervengano affinché vengano fissati dei limiti massimi di residui di antibiotici nel miele al pari di quanto già fatto per altre specie animali e altri alimenti di origine animale di largo consumo (latte, carne, uova). Il Gruppo Miele dell' AIIPA , inoltre, chiede che per far fronte al problema della morìa delle api , venga autorizzato l’uso di acaricidi specifici per la cura della varroa.



FAI -  Federazione Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: +39.06.6877175 - Telefax:  +39.06.6852287
Sito internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >