Home Page


Miele con Etichetta a Norma : vi diciamo come fare Stampa E-mail
Arriva il freddo e i consumi di miele registrano un sensibile incremento. Tutto è pronto per la consegna ai punti vendita ma un controllo sull'etichetta non guasta. La FAI - Federazione Apicoltori Italiani ricorda così, a tutti i suoi soci, quali sono gli adempimenti cui attenersi al fine di realizzare una etichetta corretta in tutte le sue parti. L' etichetta, alla pari del miele che state 

proponendo, è una carta d'identità del prodotto e del produttore: è il vostro biglietto da visita, il primo momento di contatto con il consumatore e con il mercato. L' attività degli organi di controllo, da parte delle Autorità preposte alla vigilanza sui punti vendita e presso le Aziende apistiche, si è andata intensificando in questi ultimi anni ed è bene non commettere errori formali, nell'interesse dei consumatori e nel pieno rispetto delle norme vigenti. A volte basta una dimenticanza e si finisce per pagare una sanzione di gran lunga superiore agli utili derivanti dalla vendite. E non dimenticate, infine, che ogni vasetto di miele deve obbligatoriamente essere dotato di un sigillo di garanzia. Il sigillo di origine e qualità FAI - Miele Italiano assolve egregiamente a questa funzione e soddisfa l'obbligo di menzione dell'origine nazionale del miele che state immettendo in commercio. Piccoli accorgimenti che hanno un grande valore: il vostro lavoro di Apicoltori e la qualità del vostro miele. L' etichetta parla anche di questo!

Scheda esplicativa Direttiva 110/2001/CE

Esempio di etichetta


FAI -  Federazione Apicoltori Italiani

Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186 ROMA (RM)
Telefono: 06.6877175 - Telefax:  06.6852287
Posta elettronica:



< Precedente   Prossimo >