Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Aiuti all’Apicoltura: Decreto di attuazione del Reg. Ue 1308


Aiuti all’Apicoltura: Decreto di attuazione del Reg. Ue 1308 Stampa E-mail
Il 18 Maggio 2016, sulla Gazzetta Ufficiale n. 115, è stato pubblicato il Decreto 25 Marzo 2016 del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che introduce “Disposizioni nazionali di attuazione del Regolamento UE n. 1308/2013 recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli per quanto concerne il Programma nazionale triennale a favore del settore dell’apicoltura”. Il provvedimento disciplina la materia degli aiuti al comparto apistico, per il 

il finanziamento del programma triennale 2017-2019, cofinanziato al 50% dall’Unione Europea e dall’Italia, quale Stato membro, per il restante 50%. Le disposizioni adottate in virtù di tale decreto, disciplinano le modalità di presentazione dei sottoprogrammi regionali, la natura degli interventi ammessi, i compiti degli organismi pagatori, le modalità di ripartizione dei finanziamenti e di loro utilizzo, di presentazione delle domande di finanziamento, i controlli e le sanzioni, le modalità di rendicontazione. Il Decreto ministeriale stabilisce inoltre:
• l’ammissibilità degli acquisti, da parte delle Associazioni, al fine della successiva distribuzione ai propri associati;
• la necessità che il materiale genetico finanziato resti per almeno un anno presso l’azienda beneficiaria;
• l’obbligo che arnie e attrezzature similari restino per almeno cinque anni presso l’azienda beneficiaria;
• l’impegno a non alienare, entro un periodo di almeno dieci anni, impianti, macchinari e arredi finanziati ai beneficiari;
• l’obbligatorietà che nuclei, famiglie, pacchi di api e api regine siano accompagnati da certificato di idoneità sanitaria;
• l’obbligatorietà che nuclei, famiglie, pacchi di api e api regine appartengano alla sottospecie Apis mellifera ligustica certificata per quanto riguarda la commercializzazione su tutto il territorio nazionale, Apis mellifera siciliana certificata per la commercializzazione limitatamente alla regione Sicilia, Apis mellifera carnica certificata per la commercializzazione limitatamente al territorio delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige;
• che le azioni previste debbano essere portate a termine entro il 31 luglio di ciascun anno;
• che gli organismi pagatori effettuino i pagamenti dovuti entro il 15 ottobre di ogni anno;
• che le domande di finanziamento debbano essere presentate entro il 15 marzo di ogni anno utilizzando gli appositi modelli;
• che per il triennio 2017-2019 e fino a quando l’Anagrafe Apistica Nazionale non sarà entrata a regime, la ripartizione dei fondi tra le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano sia effettuata dal Ministero sulla base del numero di alveari censito nell’ultimo anno del triennio precedente.

Nella foto: il Ministro Maurizio Martina - © Ivano Valmori

Leggi il Decreto 25 Marzo 2016 e gli allegati A e B



FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:

< Precedente   Prossimo >