Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Morža delle Api: Intel lancia la Scatola nera per Bottinatrici


Morža delle Api: Intel lancia la Scatola nera per Bottinatrici Stampa E-mail
Il CSIRO - Centro Ricerche Scientifiche Australiano e del Commonwealth - in collaborazione con Intel, multinazionale californiana specializzata nella realizzazione di microprocessori, ha realizzato una microscopica scatola nera collocabile sul torace di ciascuna operaia adulta: servirà, si spera, a studiare e a comprendere le cause della morìa delle api e ad evitare l’impoverimento del servizio di impollinazione grazie al quale

l’agricoltura offre cibo all’intera popolazione umana. Missione benemerita che questa volta si affida alla tecnologia informatica: così il Centro Ricerche Scientifiche Australiano ha messo a punto un sistema per tracciare gli spostamenti delle api e comprendere la catena di eventi che può portare alla loro morte. I ricercatori per arrivare a questo risultato si sono avvalsi della collaborazione di Intel, che ha fornito dei microscopici “Tag NFC” che vengono incollati sul dorso delle api per tracciarne ogni spostamento. Il “tag” è un dispositivo marcatore, che in questo caso viene usato come strumento di identificazione delle api in transito all’ingresso dell’alveare. A loro volta i “tag” possono essere monitorati a gruppi di 50 unità da un sistema Intel Edison e da un processore con un’ampia capacità di calcolo e una consistente memoria d’archivio. Sono circa 10.000 le api cui il progetto ha chiesto di indossare una scatola nera durante il volo: stando a quanto affermano i ricercatori – appartenenti ad un Consorzio cui fanno capo Brasile, Messico, Nuova Zelanda e Regno Unito - sono state scelte quelle australiane poiché sono tra le poche a non essere infestate dal parassita Varroa destructor. Usando come riferimento questa popolazione particolarmente sana, i ricercatori hanno unito le loro risorse nell’intento di salvare le api a livello mondiale. Il sistema Intel funziona come un “getaway”, una sorta di Telepass dell'alveare, che riconosce quando le api lo lasciano e per quanto tempo, misurando anche altri dati come temperatura, umidità e radiazione solare. Ogni kit per monitorare 50 “tag” costa circa 285 dollari Usa e permette di scaricare i dati registrati tramite una porta Micro USB.

• Scarica la foto con l’ape che indossa il Tag Intel


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:
< Precedente   Prossimo >