Home Page arrow La Federazione arrow Editoriale arrow Volta Pagina: Aethina tumida, sorvegliare č interesse di tutti


Volta Pagina: Aethina tumida, sorvegliare č interesse di tutti Stampa E-mail
Eravamo impegnati nel predisporre gli alveari a superare indenni la peggiore annata degli ultimi cinquant’anni. Poi è arrivata la notizia che Aethina tumida, piccolo coleottero che fa strage di alveari, è entrata in Italia. Per ora, come molti di voi già sanno, è circoscritta in cinque Comuni della provincia di Reggio Calabria e tutti gli apiari infestati sono stati abbattuti: gli Apicoltori colpiti hanno

accettato la distruzione con il fuoco, sperando che questo atto di responsabilità favorisca l’eradicazione. Un tentativo estremo e necessario, l’unico possibile per evitare che l’infestazione si propaghi all’intera Calabria, all’Italia e all’Europa. C’è però la possibilità che qualcuno possa aver contratto il parassita facendo nomadismo nella Piana di Gioia Tauro o acquistando regine e pacchi d’api provenienti dalla zona infestata. Urge dunque il monitoraggio attento degli apiari e chiunque sospetti il benché minimo rischio è invitato a segnalarlo alla propria Associazione e alle Autorità Sanitarie. Nell’interesse di tutti.

Raffaele Cirone
Presidente FAI-Federazione Apicoltori Italiani

© Foto: BBKA-British Beekeepers Association



FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:

< Precedente   Prossimo >