Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Miele: 15 tonnellate a Taranto, Maxisequestro della Forestale


Miele: 15 tonnellate a Taranto, Maxisequestro della Forestale Stampa E-mail
Messa sul mercato, questa gran massa di miele in fusti, avrebbe sviluppato l’equivalente di 15.000 vasetti di miele da un chilo, o 30.000 da 500 grammi, senza però che fosse accompagnata da un idoneo documento giustificativo dell’acquisto. Ecco perché gli uomini del Corpo Forestale dello Stato - appartenenti al Nucleo Tutela Regolamenti Comunitari, diretto dal Commissario 

Capo Alberto DI MONTE, supportati dalla Sezione di Analisi criminale, diretta dal Commissario Capo Giuliano PALOMBA, del Comando Regionale Puglia - durante le indagini sulla sicurezza agroalimentare hanno sottoposto a sequestro 15 tonnellate di miele in un’Azienda apistica situata in provincia di Taranto al confine con la provincia di Bari. Già da tempo il Corpo Forestale dello Stato aveva “attenzionato”, sul territorio della Regione Puglia, operatori impegnati in campo apistico giungendo a operazioni di sequestro effettuate a metà del mese di giugno 2014 nell’area del brindisino. Le indagini stanno ora proseguendo, si ritiene, in relazione al fatto che la zona negli ultimi tempi è stata interessata da numerosi furti di api e di miele che hanno colpito diverse aziende apistiche locali. Quest’ultimo maxisequestro della Forestale, comunque, si è reso necessario poiché l’Azienda Tarantina non aveva alcun documento giustificativo a fronte del possesso di questo ingente quantitativo di miele in fusti da 300 Kg, parte dei quali occultati dietro un grande telone. Anomalie sono state inoltre riscontrate anche dal punto di vista igienico-sanitario. I controlli della Forestale stanno comunque interessando diverse aziende apistiche e su tutto il territorio pugliese. L’attività ispettiva è estesa anche nell’ambito dell’agricoltura biologica visto che sono emerse irregolarità, a carico di un Organismo di Controllo sul biologico, per le quali il rappresentante legale dell’Ente certificatore è stato denunciato all’Autorità giudiziaria.


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:
< Precedente   Prossimo >