Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Forestale pizzica Apicoltore: la sua Pappa era Made in China!


Forestale pizzica Apicoltore: la sua Pappa era Made in China! Stampa E-mail
Pappa reale biologica cinese venduta come biologica italiana, miele di origine serba commercializzato come miele biologico italiano e propoli con denominazione illecita Propoli "D.O.C.". A scoprirli e sequestrarli il Corpo Forestale dello Stato che comunica di aver sventato un traffico per niente regolare a Bari. L’operazione è stata condotta dai Forestali del Nucleo Tutela Regolamenti Comunitari e della Sezione di Analisi

Criminale di Bari in collaborazione col personale dei Comandi Provinciali di Ancona e Milano, nell'ambito delle indagini avviate per la sicurezza a tutela del "Made in Italy", che hanno portato alla luce un significativo commercio di prodotti stranieri venduti sul territorio italiano come prodotti italiani. Una persona, nel comunicato si legge per la precisione “un apicoltore”, è stata segnalata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani che ha emesso un provvedimento di sequestro probatorio dei prodotti su tutto il territorio italiano. Le complesse indagini, eseguite dai Forestali in ambito internazionale, hanno permesso di individuare due ditte del Nord Italia che importavano i prodotti prima di trasferirli verso l’Azienda pugliese, la quale poi etichettava le confezioni come prodotto biologico di origine italiana. Enormi i guadagni per l'apicoltore denunciato: la pappa reale, ad esempio, veniva acquistata a 100 Euro al chilo e veniva venduta all'ingrosso a 700-800 euro al chilo, per essere poi commercializzata dalle migliori erboristerie a 12-14 euro per una confezione da 10 grammi. Il danno al settore, segnala il comunicato del Corpo Forestale, deriva da frequenti casi di concorrenza sleale da parte di altri apicoltori i quali, con il concorso di aziende commerciali importatrici di miele e pappa reale dall'estero, spacciano per locale un prodotto che in realtà, oltre ad avere un basso valore commerciale, viene da molto lontano e spesso senza offrire le necessarie garanzie di tracciabilità.


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:

< Precedente   Prossimo >