Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Le Meraviglie: in concorso a Cannes le Api di Alice Rohrwacher


Le Meraviglie: in concorso a Cannes le Api di Alice Rohrwacher Stampa E-mail
Il paese delle meraviglie, per questa Alice della nostra modernità, è popolato di api. La famiglia di Gelsomina, che vive in un casale nella campagna etrusca (a cavallo tra Toscana, Umbria e Lazio), funziona grazie a regole speciali: lei ha solo dodici anni, ma è capofamiglia e le sue tre sorelle le devono obbedienza pressoché totale. Il mondo, fuori da questo “principato”, non deve sapere niente delle loro regole: deve essere mantenuto separato in

una realtà in cui suo padre Wolfgang è l’apicoltore “straniero” che ama la famiglia di un amore rigido e vede le sue principesse, la moglie Angelica e le quattro figlie femmine, bisognose di un tentativo estremo per proteggerle dai pericoli del mondo esterno e dalla deludente esperienza nella città d’origine. Gelsomina è tra tutte la più forte e determinata della famiglia, con in più un talento speciale per il lavoro con le api e con il miele: è lei che cattura gli sciami sugli alberi, è lei che organizza la smielatura e sposta gli alveari. Attorno a questa aspirazione autarchica il paesaggio circostante brucia sotto l'effetto dei diserbanti e il mondo della campagna si sfalda e si trasforma, dalla città arriva un concorso televisivo che promette soldi e crociere alla famiglia più “tipica”. Il programma è condotto dalla fata bianca Milly Catena, interpretata da una Monica Bellucci che con tutto il cast porta lustro al film e ai protagonisti di questa bellissima storia ispirata alle api. Gelsomina vorrebbe partecipare al concorso, ma suo padre apicoltore non prende neanche in considerazione questa proposta. Sono ben altri i problemi che lo tormentano: le normative europee per la produzione alimentare, le difficoltà per la sistemazione del laboratorio del miele con pareti lavabili e spazi ben delimitati, in mancanza dei quali si rischia di chiudere l’attività. Non vi sveliamo altro su questo bel film in concorso al Festival del Cinema di Cannes, alla cui proiezione sono seguiti lunghi ed entusiasmati applausi da parte di pubblico e critica. Questo “Le meraviglie” della regista Alice Rohrwacher, figlia d’arte “apistica” anche nella realtà, ci dice persino nella locandina del film quanto amore sgorga dalla bocca di Gelsomina, il cui nome è a ragione quello di un fiore: come un fiore è richiamo per le api, cui un sussurro delicato alita, nonostante tutto, tra le acerbe labbra di chi male che vada trova nel miele un’ancora di salvezza per scampare alle mille e insospettabili insidie della modernità. Un viaggio tra utopia e realtà, tra esperienze di vita filtrate e non da una maschera che a volte protegge e molto più spesso nasconde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Visita il sito del film “Le Meraviglie”


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:

< Precedente   Prossimo >