Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Vespa Velutina : arriva una Trappola che fa da Scudo alle Api


Vespa Velutina : arriva una Trappola che fa da Scudo alle Api Stampa E-mail
Ora gli Apicoltori hanno un’arma per contrastare il calabrone asiatico che la scorsa estate è arrivato anche in Italia (è stato segnalato in Liguria e in Piemonte): si chiama ApiShield (scudo delle api) ed è stato progettato specificamente per intercettare Vespa velutina. La trappola ha un funzionamento di natura “passiva”, non richiede quindi l’impiego di esche naturali, prodotti chimici o feromoni e, trattandosi di un adattamento al fondo delle arnie preesistenti, gli Apicoltori potranno usarla

senza modificare le normali tecniche di allevamento. ApiShield, in sostanza, è un fondo con un ingresso frontale modificato per il passaggio delle api; gli ingressi laterali, invece, fanno da richiamo per il calabrone asiatico e gli altri predatori indotti ad entrare nell'alveare attraverso passaggi incustoditi, dove poi rimarranno intrappolati e moriranno. Le api, invece, una volta installata la trappola, imparano nel giro di pochi giorni a usare la normale via d’ingresso e di uscita dall’arnia. Onore al merito: la trappola che oggi viene commercializzata da Vita Europe Ltd, marchio leader europeo nel settore della difesa sanitaria degli alveari, è un riadattamento della trappola Apiburg®, inventata dieci anni fa dal professor Michael Ifantidis dell’Università di Salonicco, in Grecia, dove è stata messa a punto come trappola capace di catturare tutti i predatori volatili delle api. Questo nuovo sistema di difesa degli alveari è già stato sperimentato con  successo sia in Francia, sia in Grecia. La trappola ApiShield disponibile in vari modelli compatibili con i principali standard di alveari presenti in Europa, è attualmente prodotta in legno di pino ma se ne prevede già una versione più leggera in polistirolo.

Foto: © VitaEurope Ltd


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:
< Precedente   Prossimo >