Home Page
 
La Federazione
FAI Territoriali
Contatti
Attività
Legislazione
Pubblicazioni
Comunicati
Tecniche
Filmati e vignette
Utenti registrati
Ricerca Avanzata
Link
Domande frequenti
Sondaggi
.thumb_Micromeria-W.jpg


Home Page


Fondi Europei: arriva il nuovo Regolamento UE n. 1308/2013 Stampa E-mail
Bruxelles conferma i programmi di aiuto al Settore dell’Apicoltura e questa volta, le regole, sono state dettate all’insegna del nuovo meccanismo della codecisione tra le due “Camere” con potere legislativo in seno all’Unione Europea.  E’ quanto si evince dal Regolamento (UE) N. 1308/2013, del Parlamento Europeo e del Consiglio, recante "Organizzazione Comune dei Mercati dei prodotti agricoli e che abroga i

regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio", approvato il 17 dicembre 2013 e meglio noto come "OCM unica" integrata nel pacchetto dei provvedimenti sulla nuova PAC (Politica Agricola Comunitaria). Il provvedimento porta la firma di Martin Schulz (nella foto), presidente del Parlamento Europeo e di Vladimir Jukna, Ministro dell’Agricoltura della Repubblica di Lituania in veste di Presidente del Consiglio.  Ne anticipiamo alcuni passaggi essenziali.
• Il Regolamento (UE) n. 1308/2013 – che sostituisce e abroga il Regolamento (CE) n. 1234/2007 - è entrato in vigore il 2 gennaio 2014.
• Gli effetti del Regolamento (CE) n. 1234/2007 - che diversamente da altri settori produttivi nel caso dell'Apicoltura non viene prorogato in via transitoria - si intendono protratti ed estesi ai programmi già approvati nella corrente annualità 2013/2014.
• Il contributo dell'Unione Europea al finanziamento dei programmi per l'apicoltura resta confermato al 50% delle spese sostenute dagli Stati membri.
• Tra le Misure ammesse a contributo restano confermate quelle già contemplate « a), b), c), d) e), f) » nel vecchio Regolamento (CE) n. 1234/2007 cui sono ora da aggiungersi le nuove Misure g) per il "Monitoraggio del mercato" e h) per il "Miglioramento della qualità dei prodotti per una loro maggiore valorizzazione del mercato".
• La Misura b) - che nel vecchio Regolamento n. 1234/2007 era declinata come "Lotta contro la varroasi" - viene ridefinita dal nuovo Regolamento (UE) n. 1308/2013 come "Lotta contro gli aggressori e le malattie dell'alveare, in particolare la varroasi". La valutazione che la FAI può dare - ad una prima lettura di tale provvedimento - è positiva posto che l'inserimento del Settore dell'Apicoltura nella "OCM unica" si traduce in un indirizzo stabile che l'Unione Europea - fino al 2013 da parte della sola Commissione, a partire dal 2014 in codecisione con il Parlamento europeo – intende garantire al nostro comparto e a tutti gli Apicoltori che ne fanno parte. Le Misure elencate nel nuovo Regolamento, inoltre, potranno essere modificate e/o integrate a seconda delle necessità espresse dagli Stati membri e con preciso provvedimento della Commissione. Il che introduce un evidente e opportuno elemento di flessibilità a vantaggio del mondo apistico. Con l'estensione della Misura b) a tutti i nemici e a tutte le malattie dell'alveare, infine, viene accolta dalle Istituzioni comunitarie un'istanza che la FAI aveva più volte rappresentato come urgente e opportuna alla luce del nuovo quadro di emergenze sanitarie in apicoltura.




FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
Skype: faiskype.it – PEC:
< Precedente   Prossimo >