Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Apimondia Italia : il nuovo numero del Mensile di ApiCultura


Apimondia Italia : il nuovo numero del Mensile di ApiCultura Stampa E-mail
Non solo miele. C’è chi la sua fonte di reddito ha scelto di procurarsela producendo polline. Una visione coraggiosa, che ha un suo preciso fondamento: i consumatori stanno scoprendo l’utilità del polline come prodotto ad elevato valore nutrizionale, reperibile non solo nel circuito esclusivo degli apicoltori e delle erboristerie, ma anche nei supermercati. L’esperienza di un nostro collega, che ha riorganizzato la propria azienda per cogliere le opportunità economiche

offerte da questa specializzazione produttiva, viene descritta senza segreti. Dopo trenta anni di presenza nei nostri allevamenti apistici, la varroa non è più la stessa. L’acaro che abbiamo conosciuto all’epoca del suo primo ingresso in Italia, è ancora “in sella” all’ape, ma le sue abitudini stanno cambiando. Disarcionarlo è sempre più difficile ed è per questo che siamo andati a chiedere un parere ad un ricercatore che è anche un nostro collega apicoltore. L’intervista con il professor Pier Antonio Belletti fa emergere una chiara strategia: dobbiamo recuperare il valore della tecnica apistica. L’importanza delle scelte è alla base dei processi di conduzione delle api e della produzione orientata al mercato. L’innovazione nel campo della tecnica apistica, come in quello della certificazione e del marketing, hanno fatto l’oggetto di un seminario specialistico svoltosi a Pescara. Le esportazioni di miele italiano sono in costante aumento e tra le tendenze emergenti ci sono anche i criteri ideologici o religiosi: certificare miele “Halal” o “Kosher” equivale a procurarsi una carta d’identità per nuovi mercati. Grazie al Programma MIPAAF-FAI Ligustica®, realizzato nell’ambito delle attività previste dalla legge 313/2004 per la Disciplina dell’Apicoltura, è stato effettuato un capillare campionamento di miele su tutto il territorio nazionale. I risultati della prima annualità dicono che gli apicoltori italiani lavorano sempre meglio. Asia Argento diventa apicoltrice: è il ruolo interpretato dall’attrice italiana nel film “Isole” del regista Stefano Chiantini. Vi raccontiamo gli aneddoti del set cinematografico. Il miele millefiori, infine: un termine coniato secoli fa, usato da generazioni di apicoltori, affermatosi nell’immaginario collettivo dei consumatori e poi di colpo diventato fuori legge. Vi diciamo come l’Italia difende questa dizione e come va applicata la nuova circolare ministeriale per l’etichettatura. E’ con questi ingredienti che va in distribuzione il numero 6-2012 di Apimondia Italia, la rivista di ApiCultura. Se non siete abbonati basta una telefonata o una mail alla FAI-Federazione Apicoltori Italiani che vi spedirà, gratuitamente, alcuni numeri in visione. Buona lettura a tutti!



FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz

< Precedente   Prossimo >