Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Marco Accorti : Ricercatore Apistico, amava definirsi “Fuco”


Marco Accorti : Ricercatore Apistico, amava definirsi “Fuco” Stampa E-mail
Anche Marco è andato via. Dopo aver dedicato una gran parte della propria vita alla ricerca, alle api, al miele, alla scienza e alla cultura dell’allevamento di un insetto. Fiorentino doc, Marco Accorti è stato un personaggio di riferimento nella storia dell’apicoltura italiana. Roma lo adottò fin da giovane quando, come ricercatore, entrò in pianta organica presso la Sezione di Apicoltura, diramazione capitolina dell’Istituto Sperimentale per la Zoologia Agraria di Firenze. Nella sede di Via Leonida Rech, a due passi da Rebibbia, c’era con lui un gruppo di ricercatori che ha scritto pagine che nessuno potrà mai cancellare: Marina D’Ambrosio, Livia Persano Oddo, Maria Gioia Piazza (e tutti quei validi

collaboratori che vi gravitano attorno), segnarono non poco le sorti del nostro comparto. La caratterizzazione dei mieli, l’utilità delle api come impollinatori e bioindicatori, i primi studi sulla varroa, il valore dell’apicoltura per le produzioni agricole. Sono stati questi i cavalli in groppa ai quali Marco fece le sue corse e le sue battaglie. E’ a questo simpatico burbero toscano, che rendiamo oggi merito per aver incitato l’intera apicoltura italiana a far valere le proprie ragioni. In forza di un principio che oggi è universale: le api sono un affare economico e culturale che ci riguarda tutti, la prima industria italiana con un bilancio colossale e completamente disconosciuto. “Forse imparare a rispettare le api può essere il primo passo per imparare e rispettare noi stessi”. Correva il mese di marzo del 1991, quando con quel sigaro toscano tra i denti, Marco Accorti rendeva pubbliche queste sue premonizioni. Sta a noi, che per anni lo abbiamo avuto accanto, raccoglierne l’insegnamento. Lui oggi, da buon precursore, è ancora una volta andato avanti. Ciao Marco, saluti ronzanti a Te che amavi definirti “amico del fuco”.


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >