Home Page arrow La Federazione arrow Editoriale arrow Volta Pagina: Tempi bui, l'apicoltura č un'ancora di salvezza


Volta Pagina: Tempi bui, l'apicoltura č un'ancora di salvezza Stampa E-mail
Un’impennata di importazioni dalla Cina e sempre più miele italiano che vola all’estero; una mosca che assassina le api e un prodotto antivarroa finalmente in libera vendita. Sembrano temi buttati lì a caso, ma annunciano la fase altalenante che vivremo nel 2012. Arriverà tanto prodotto estero, perché in un’economia in crisi i prezzi bassi sono l’anima del commercio, ma anche il nostro miele di qualità verrà sempre più apprezzato dai mercati; una scoperta americana spiegherebbe

lo spopolamento di alveari (un parassita simile è stato trovato in Italia oltre dieci anni fa!), ma conferma solo che le mosche sono vettori di virus e nosema. L’Api-Bioxal, infine, sarà venduto senza ricetta e fuori dalle farmacie: e ciò dimostra che la nostra voce è ancora ascoltata dalle Istituzioni. Tutto conferma che anche nel nero più profondo c’è sempre un barlume di bianco: l’apicoltura, seppur sofferente, continuerà ad essere un’ancora di salvezza per molti di noi. Statene pur certi, è così da secoli.
Raffaele Cirone
Presidente FAI
Federazione Apicoltori Italiani


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >