Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Veneto : l’Assessore Manzato riceve una Delegazione FAI


Veneto : l’Assessore Manzato riceve una Delegazione FAI Stampa E-mail
FAI Veneto ha organizzato un incontro con l’Assessore all’Agricoltura della Regione Veneto, Franco Manzato, con l’obiettivo di presentare la nuova struttura territoriale della FAI e sensibilizzare la Regione Veneto in merito alla sospensione dei concianti del mais a base di neonicotinoidi, alla valorizzazione dell’allevamento di api di ”razza Carnica” e alla candidatura dell’Italia, e in particolare del Veneto, al Congresso Internazionale di

Apicoltura “Apimondia”. Presenti all’incontro il Presidente APAT e FAI Veneto , Stefano Dal Colle, il Presidente nazionale della FAI, Raffaele Cirone , il Dirigente di Veneto Agricoltura, Giustino Mezzalira e Andrea Rigoni, dell’Azienda “Rigoni di Asiago Spa”. Sul primo punto “conce del mais”, per il quale il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, da Ministro delle Politiche Agricole, ha sostenuto il decreto di sospensione dei concianti a base di neonicotinoidi, l'Assessore Manzato ha risposto alle preoccupazioni degli Apicoltori garantendo l'intervento ufficiale della Regione Veneto presso il Ministero per sostenere la proroga della sospensione. Questo anche alla luce dei risultati del progetto “APENET”, che dimostrano inequivocabilmente il legame fra gli effetti delle semine conciate e gli spopolamenti degli alveari, e dell’innegabile dato che nei due anni successivi alla sospensione gli Apicoltori hanno visto i loro alveari svilupparsi, in primavera, come non succedeva ormai da molti anni: non hanno subito avvelenamenti durante le semine del mais e le api hanno potuto svolgere egregiamente la loro funzione impollinatrice e assicurare adeguati raccolti di miele. L’Assessore Manzato, inoltre, ha inteso dare particolare rilievo agli studi condotti dall’Ente “Veneto Agricoltura”, che hanno messo in evidenza l’inutilità delle conce e l’incosistenza di danni alle colture di mais; danni economicamente trascurabili che non giustificano la maggior spesa che il maiscoltore sostiene con l’acquisto di seme conciato. La delegazione di FAI Veneto, inoltre, ha proposto all’Assessorato di prendere in considerazione la specificità genetica delle api nelle regioni del Nord-Est d’Italia, frutto di una ormai secolare evoluzione delle popolazioni apistiche sul territorio, valutando l’adozione di azioni di valorizzazione dell’allevamento di api di razza Carnica. La delegazione di FAI Veneto, infine, ha avanzato la richiesta di riconfermare la candidatura dell’Italia a sede del Congresso Internazionale di Apicoltura “Apimondia”: già nel 2009 il Ministro Zaia aveva sostenuto tale candidatura, presentata quell’anno all’edizione di Montpellier (Francia).  Anche per questa iniziativa l’Assessore Manzato ha confermato il pieno sostegno della Regione.


Didascalia foto
Palazzo Balbi, Venezia; da sinistra: Andrea Rigoni – Rigoni di Asiago, Stefano Dal Colle – APAT Apicoltori in Veneto, Franco Manzato – Regione Veneto, Raffaele Cirone – FAI Federazione Apicoltori Italiani, Giustino Mezzalira – Veneto Agricoltura


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >