Home Page arrow Comunicati arrow Apicoltori arrow Neonicotinoidi : il manifesto di Basf, Bayer e Syngenta


Neonicotinoidi : il manifesto di Basf, Bayer e Syngenta Stampa E-mail
Un vero e proprio manifesto, in difesa dei neonicotinoidi, della concia del mais, della competitività e della scienza. Lo hanno sottoscritto congiuntamente i responsabili, in Italia, delle principali multinazionali farmaceutiche produttrici di concianti per seme: Sergi Vizoso della Basf Italia Srl – Divisione Agro, Frank Terhorst della Bayer CropScience Srl e Luigi Radaelli della Syngenta Crop Protection SpA, con il pieno appoggio di Agrofarma, l’Associazione nazionale imprese agrofarmaci che

fa parte di Federchimica. Si tratta, per la precisione, di  una lettera aperta, indirizzata ai Ministri dell’Agricoltura, della Salute e dell’Ambiente e pubblicata a pagina intera sulle principali testate agricole. Vi si narra del grande impegno delle case farmaceutiche per garantire la convivenza tra coltivazione del mais e apicoltura, delle iniziative di riduzione del rischio messe a punto negli ultimi tre anni – miglioramento dei sistemi di concia, modifica delle seminatrici, decreto sulle misure di mitigazione dei danni alle api – degli incrementi di reddito che la Regione Lombardia ha dimostrato facendo confronti tra coltivazioni con o senza concianti. L’iniziativa ha il tenore dell’appello alle Autorità affinché tengano conto della necessità che gli agricoltori italiani hanno, in particolare i coltivatori di mais, di realizzare produzioni e redditi adeguati che, sembrerebbe, senza i neonicotinoidi sarebbero gravemente compromessi. Il danno che questi prodotti determinano nei confronti delle api, dicono infine i responsabili italiani delle tre multinazionali, sarebbero “presunti”, mentre la riammissione dei prodotti per la concia del mais dovrebbe essere basata “su dati scientifici e non influenzata da visioni e proclami ideologici”.




FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz
< Precedente   Prossimo >