Home Page
 
La Federazione
FAI Territoriali
Contatti
Attività
Legislazione
Pubblicazioni
Comunicati
Tecniche
Filmati e vignette
Utenti registrati
Ricerca Avanzata
Link
Domande frequenti
Sondaggi
Micromeria-W.jpg


Home Page


Neonicotinoidi: il Ministero della Salute revoca tre Formulati Stampa E-mail
Il Ministero della Salute ha emanato il Decreto 29 novembre 2010, recante “Elenco dei prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva imidacloprid revocati ai sensi dell'art. 2, commi 2 e 3 del decreto del Ministero del lavoro, della salute  e delle politiche sociali del 22 aprile 2009 relativo all'iscrizione della sostanza attiva stessa nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194”. A seguito di tale provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 1 del 3-1-2011, è stata disposta

la revoca dell’autorizzazione all’immissione in commercio di tre prodotti fitosanitari contenenti il principio attivo imidacloprid , insetticida notoriamente dannoso per le api e gli altri insetti utili. I formulati oggetto del provvedimento di revoca - disposto dal Ministero della Salute in ossequio a disposizioni normative comunitarie e nazionali - sono i seguenti: KOHINOR 200®, MERIT GREEN® e WARRANT SL® (tutti e tre marchi di proprietà della Bayer Cropscience S.r.l.). I titolari delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari revocati sono tenuti ad adottare ogni iniziativa volta ad informare i rivenditori e gli utilizzatori dei prodotti fitosanitari medesimi dell’avvenuta revoca. L’insetticida in questione, ricorda la FAI-Federazione Apicoltori Italiani, appartiene alla classe dei “neonicotinoidi” il cui uso risulta attualmente sospeso nello specifico impiego quale conciante dei semi di mais. In Italia restano tuttavia in commercio, come insetticidi, per impieghi che vanno dalla nebulizzazione in pieno campo alla “dendroterapia” (iniezioni di principio attivo nel tessuto vegetale delle piante) delle coltivazioni arboree da verde pubblico, altri 43 formulati la cui composizione è basata sul principio attivo imidacloprid il cui impiego non corretto è spesso alla base dei fenomeni di morìa delle api e di costante inquinamento, a dosi sub letali, degli alveari.


Foto : © ermess - Fotolia.com


FAI -  Federazione  Apicoltori Italiani
Corso Vittorio Emanuele II, 101
IT -  00186  ROMA (RM)
Telefono: +39 06 6877175 - Telefax:   +39 06 6852287
e-mail: – Portale internet: www.federapi.biz

< Precedente   Prossimo >