Home Page arrow Comunicati


Comunicati
Dalle Alpi agli Iblei: gemellaggio tra Musei di Apicoltura Stampa E-mail
Apicoltori
 
Sabato 10 marzo 2007 si svolgerà la cerimonia di gemellaggio fra il Museo del Miele “Guido Fregonese” di Piavon di Oderzo (TV) e il Museo “Casa do Fascitraro” di Sortino (SR).
 
La delegazione veneta sarà presente in Sicilia con ben 60 Apicoltori dell’APAT-Associata FAI Veneto con alla testa il Presidente Stefano Dal Colle, il Direttore del Museo di Oderzo, Claudio Graziola e l’Assessore Comunale Ermes Campigotto, in rappresentanza del Sindaco di Oderzo Pietro Dalla Libera.
Leggi tutto...
Gli auguri di FAI ApiDonna a tutte le Cultrici di Api Stampa E-mail
Apicoltori


   

L’apicoltura, come tutta l’agricoltura, è un comparto ad alto indice di “quote rosa”. Ed è per questo che in occasione della Festa internazionale della Donna, anche la FAI – Federazione Apicoltori Italiani intende portare il suo saluto ed estendere gli auguri alle figure femminili Apicoltrici impegnate nella salvaguardia e nella crescita dell’apicoltura italiana.
Quando non sono esse stesse apicoltrici – vere e proprie allevatrici di api - le donne in apicoltura offrono un contributo determinante in tutti i campi del comparto apistico: mamme, mogli, figlie, sorelle, fidanzate, coadiuvano ogni giorno gli apicoltori nelle loro attività, partecipando all’allevamento delle api, all’estrazione del miele, alla produzione di pappa reale e polline, al confezionamento, all’etichettatura e alla vendita. Ma le donne in apicoltura, sono anche impegnate nel campo della ricerca, dell’associazionismo, della didattica e del sociale, con l’ape come denominatore comune e motivo di impegno quotidiano.
A tutte le donne, alle Apicoltrici d’Italia, il saluto, gli auguri e il più sincero grazie della FAI – Federazione Apicoltori Italiani!

D.ssa Giancarla Galli
Coordinatrice nazionale del Gruppo di lavoro FAI ApiDonna


HACCP: corso gratuito per imprenditori agricoli Stampa E-mail
Apicoltori
Il Dott. Dino Masetto ci in forma che sta organizzando presso la sede centrale di Confagricoltura a Castagnole di Paese (TV), in collaborazione con Erapra del Veneto (Ente di formazione associato a Confagricoltura), un corso gratuito per imprenditori agricoli, coadiuvanti e salariati, con inizio il 14 marzo 2007, che tratterà di:

Leggi tutto...
Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano Stampa E-mail
Apicoltori
Il portale Siciliano dell’informazione agrometeorologica, per avere in Sicilia il “Tempo in tempo reale”. Il Servizio  rappresenta una fonte insostituibile di informazioni agro-meteorologiche per coloro che devono  programmare e gestire le attività agricole, forestali e zootecniche.



Leggi tutto...
Germania: apicoltori e coltivazione di mais transgenico Stampa E-mail
Apicoltori
RASSEGNA STAMPA
----------------
"Frankfurter Rundschau"
 (Germania, quotidiano) - a cura di AgraPress
 
Germania: apicoltori tentano un’azione legale per  impedire la coltivazione di mais transgenico

Francoforte, Germania - 22 febbraio 2007 - Apicoltori di tutta la Germania hanno presentato dinanzi ai tribunali amministrativi regionali diverse querele, allo scopo di fermare la semina del discusso mais transgenico Mon 810, prevista per la prossima primavera.
Essi chiedono che le autorità di controllo provvedano a impedire che il polline del mais OGM, di proprietà della multinazionale Monsanto, giunga a contaminare il loro miele.
L'avvocato di Berlino, Achim Willand, sostiene che per evitare la diffusione della contaminazione sia necessario che la semina venga proibita, o che il mais venga raccolto prima della fioritura.
Le api possono infatti volare per un raggio di tre chilometri. Secondo quanto rivela l'Ufficio federale per la Tutela dei Consumatori e la Sicurezza Alimentare, quest'anno verrà seminato mais geneticamente modificato su una superficie complessiva pari a 3700 ettari.
A fondamento della querela, la convinzione da parte dei diretti interessati che non vi sia una valida autorizzazione alla coltivazione e alla commercializzazione del Mon 810.
Dopo l'entrata in carica dell'attuale Ministro dell'Agricoltura Horst Seehofer (CSU), sono state legalizzate cinque qualità di Mon 810; tuttavia, rimane aperto il dibattito intorno alla questione.
Ungheria e Austria hanno proibito la coltivazione di questa varietà di granturco, il cui polline può causare la morte dei bruchi. Inoltre, uno studio americano ha dimostrato che le tossine Bt prodotte dalla varietà omonima di granturco, capace di resistere agli insetti, possono nuocere gravemente a organismi non-target come la farfalla monarca (Danaus plexippus).               Stephan Boernecke


<< Inizio < Precedente 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 Prossimo > Fine >>
Risultati 703 - 711 di 730